IT
RSS feed Notizie

Ritiro pre stagionale Lotto-Belisol

main news image
14/12/2012

Con temperature fino a 20 gradi, sole splendente, come spesso succede da queste parti, la piscina è allettante, ma il ciclismo è ancora una la priorità numero a Mojacar.

L'ex pro Serge Baguet utilizza l’hotel Oasis Tropical come base per le sue manifestazioni ciclistiche. I corridori del team Lotto Belisol si stanno preparando per la stagione 2013 con la consapevolezza rassicurante di avere una licenza WorldTour.

Il tema Lotto-Belisol ha avuto poche novità, con il  solo arrivo di Bellemakers Dirk – infatti Tim Wellens era già passato pro in occasione del mese di luglio - e la partenza di Sohrabi e Meersman.

Frederique Robert, che era alla fine del suo contratto, ha firmato per una stagione di più. Tutti i ciclisti, a parte Bellemakers, facevano già parte della squadra della scorsa stagione, quindi non c'era bisogno di presentazioni.
Ogni giorno i corridori si sono divisi in tre gruppi, a seconda del loro inizio della stagione o il loro livello di preparazione personale. Ogni giorno c'è una valutazione in modo che si possa cambiare l’allenamento, se necessario. Il percorso pianeggiante lungo la costa o le strade collinari senza auto nell'entroterra sono l'ideale per un allenamento da tre a cinque ore.
Il direttore sportivo Herman Frison dice : "Si vede che tutti i ciclisti ed il personale sono entusiasti di iniziare la nuova stagione. Quando una stagione è finita si è felici di essere in grado di riposare per un paio di settimane, ma pedalare e gareggiare è ancora la cosa che piace fare.. Un allenamento di squadra è una delle poche occasioni dove ci si trova quasi tutti insieme, perché a metà gennaio, ci si divide per le varie competizioni e qualcuno lo si rivede solo a settembre. Gli atleti hanno già una buona condizione di base quando sono arrivati qui. Questa preparazione è necessaria perché la stagione comincia molto prima, con le gare in Argentina, Australia e Gabon. "
"Per me il via ufficiale è il Tour Down Under. Dopo le prime gare delle Classiche, c’è il Tour, per il quale ci stiamo già preparando. Non sappiamo ancora tutti i dettagli, ma abbiamo già programmato le prove delle tappe  in Corsica, sulle Alpi e i Pirenei. Questo è importante per Jurgen Van den Broeck:. un buon programma è necessario per essere sereni.

Naturalmente spero di vedere, nella 100a edizione del Tour, Jurgen sul podio a Parigi: sarebbe la ciliegina sulla torta!

Ma siamo solo all'inizio di una preparazione che richiederà diversi mesi. "

Ritornare