• Sign up for our monthly updates, news and special offers Click here

Iserbyt è campione mondiale U23, mentre Vanthourenhout ottiene l’argento nella Gara Elite

Per la Malux Bingoal il giorno migliore dell’intera stagione
Eli Iserbyt ha condotto la sua X-Night SL al titolo mondiale del ciclocross U23 a Valkenburg. Dopo il titolo europeo, il giovane Belga ha aggiunto anche questa vittoria epica alla sua stagione 2018. Qualche ora dopo Michael Vanthourenhout ha ottenuto l’argento nella Gara maschile Elite.

Era questo il percorso perfetto per Iserbyt? Il giorno prima diverse cicliste avevano affermato che si era trattato del percorso più duro che avessero mai affrontato. Dopo il traguardo numerose partecipanti avevano necessitato di assistenza per potersi reggere sulle proprie gambe. Arrampicate, molte parti che richiedevano agilità, due pareti dove si doveva portare la bici a spalla fino in cima... Ogni singolo ingrediente del ciclocross era presente. Con l’aggiunta di cattive condizioni meteorologiche a questo tracciato già di per sé duro, il percorso si era trasformato in un vero e proprio tripudio di fango, scivolate e slittate. Si doveva spingere, spingere e ostinarsi a continuare a spingere su quei pedali.

Sin dal giorno prima era stata lampante l’importanza di una buona partenza. L’U23 e la Gara Elite femminili avevano mostrato che era pressoché impossibile rimontare e salire sul podio una volta perduto terreno. Se n'è accorto anche Thomas Pidcock, l’avversario numero uno di Iserbyt. Dopo un giro era già 25 secondi indietro e questa differenza non poteva che aumentare..

Joris Nieuwenhuis, il campione del mondo dell'anno scorso, era in testa nei primi due giri, però, a causa di un problema tecnico e un cambio di scarpe, è stato costretto a cedere il passo a Iserbyt. Il Belga si è posto in testa con 25 secondi di vantaggio e vi è rimasto fino alla fine, nonostante una leggera scivolata nel terzo giro. Grazie al distacco Iserbyt non era incalzato dagli avversari, ma la sua performance è rimasta comunque costante su un percorso estremamente arduo. E così la sua maglietta bianco-blu si è arricchita di nuovi e scintillanti colori. Un campione mondiale sulla X-Night SL.

Secondo le previsioni, la Gara maschile Elite si sarebbe dovuta trasformare in una battaglia tra due uomini, ma anche in questo caso le cose sono andate diversamente. Wout Van Aert si è presto posizionato in testa e Mathieu Van der Poel ha dovuto lasciare passare il Belga. L’Olandese ha avuto una giornata negativa e Michael Vanthourenhout è riuscito a raggiungerlo. A questo punto Vanthourenhout ha creato un distacco dal favorito e il ciclista della Marlux-Bingoal ha potuto così conservare il vantaggio guadagnato fino al traguardo. In definitiva, in questa stagione la sua performance migliore l’ha riservata esattamente per il Campionato del Mondo. Quello che si definisce un tempismo perfetto.

Scopri la nostra gamma di X-Night