• Sign up for our monthly updates, news and special offers Click here

La storia dello sviluppo della Noah Fast

Portare l'aero a un nuovo livello
Disegnare la bici da corsa più veloce con il miglior fit di sempre, questo era l’obbiettivo del prestigioso progetto della ‘Noah Fast’. Con questo spirito i nostri ingegneri del R&D hanno dato il meglio di loro per oltrepassare i limiti dell’aerodinamica, creando qualcosa di assolutamente nuovo e migliore, mai stato fatto prima. Un vero e proprio nuovo capitolo nella storia Noah.

Abbiamo esplorato varie soluzione all’inizio del progetto perché volevamo costruire una nuova Noah, completamente rivisitata, creando un unico telaio , che non fosse solo il risultato dell’integrazione dei componenti. Abbiamo fatto tantissimi schizzi con la matita per poi passare a quelli in 3 D e dopo tantissime ore tra schizzi, prototipi e proposte il risultato finale è emerso. 
Disegnare la bici da corsa più veloce con il miglior fit di sempre, questo era l’obbiettivo del prestigioso progetto della ‘Noah Fast’. Con questo spirito i nostri ingegneri del R&D hanno dato il meglio di loro per oltrepassare i limiti dell’aerodinamica, creando qualcosa di assolutamente nuovo e migliore, mai stato fatto prima. Un vero e proprio nuovo capitolo nella storia Noah.

Abbiamo esplorato varie soluzione all’inizio del progetto perché volevamo costruire una nuova Noah, completamente rivisitata, creando un unico telaio , che non fosse solo il risultato dell’integrazione dei componenti. Abbiamo fatto tantissimi schizzi con la matita per poi passare a quelli in 3 D e dopo tantissime ore tra schizzi, prototipi e proposte il risultato finale è emerso. 
Due specifiche tecnologie hanno avuto il ruolo principale nello sviluppo: F-Tubing e F-Surface Plus. Tecnologie già usate nei precedenti modelli della Noah e Dean, ma che sono stati ovviamente migliorati e applicati alle varie intersezioni tra telaio e forcella. 

F-Tubing

Le sezioni del tubo appropriate sono l'ingrediente principale di qualsiasi bicicletta professionale. È il miglior indicatore della qualità aerodinamica di un telaio. I foderi del F-Tubing si comportano come una forma a goccia tradizionale mentre affrontano un flusso d'aria dritto, ma ridurranno la quantità di turbolenza che si verificherebbe nei foderi a forma di goccia. La forma del profilo aerodinamico costituisce quindi la base strutturale della bici.
Due specifiche tecnologie hanno avuto il ruolo principale nello sviluppo: F-Tubing e F-Surface Plus. Tecnologie già usate nei precedenti modelli della Noah e Dean, ma che sono stati ovviamente migliorati e applicati alle varie intersezioni tra telaio e forcella.

F-Tubing

Le sezioni del tubo appropriate sono l'ingrediente principale di qualsiasi bicicletta professionale. È il miglior indicatore della qualità aerodinamica di un telaio. I foderi del F-Tubing si comportano come una forma a goccia tradizionale mentre affrontano un flusso d'aria dritto, ma ridurranno la quantità di turbolenza che si verificherebbe nei foderi a forma di goccia. La forma del profilo aerodinamico costituisce quindi la base strutturale della bici.
F-Surface Plus

Per ridurre ulteriormente le turbolenze viene usata la tecnologia F-Surface Plus, grazie ad un’applicazione di scanalature superficiali strutturate, simile alle fossette di una pallina da golf, in posizioni strategiche per diminuire la resistenza al vento. Ciò che queste sottili scanalature fanno è creare una minuscola turbolenza che fa sì che il flusso principale di aria segua la forma del tubo in modo più performante. Con un regolare spostamento dell'aria intorno al telaio, la resistenza del vento sull’atleta è ridotta al minimo. Più forte è il vento, più sentirai questa tecnologia funzionare.
F-Surface Plus

Per ridurre ulteriormente le turbolenze viene usata la tecnologia F-Surface Plus, grazie ad un’applicazione di scanalature superficiali strutturate, simile alle fossette di una pallina da golf, in posizioni strategiche per diminuire la resistenza al vento. Ciò che queste sottili scanalature fanno è creare una minuscola turbolenza che fa sì che il flusso principale di aria segua la forma del tubo in modo più performante. Con un regolare spostamento dell'aria intorno al telaio, la resistenza del vento sull’atleta è ridotta al minimo. Più forte è il vento, più sentirai questa tecnologia funzionare.
F-Steerer

Ci siamo spinti ad un ulteriore step in termini di aerodinamicità. Grazie alla tecnologia F-Steerer non si vedono le viti e tutti i cavi sono completamente integrati tra il manubrio e il telaio. Questa rende la bici molto bella esteticamente e ultra aerodinamica, riducendo al minimo le turbolenze. 

Modello prova

All’inizio sono stati fatti tantissimi schizzi e modelli , ogni giorno cambiavamo le misure delle sezioni ma alla fine abbiamo deciso di creare velocemente un modello prova che è servito per decidere il design e fare analisi strutturali e test CFD.
F-Steerer

Ci siamo spinti ad un ulteriore step in termini di aerodinamicità. Grazie alla tecnologia F-Steerer non si vedono le viti e tutti i cavi sono completamente integrati tra il manubrio e il telaio. Questa rende la bici molto bella esteticamente e ultra aerodinamica, riducendo al minimo le turbolenze.

Modello prova

All’inizio sono stati fatti tantissimi schizzi e modelli , ogni giorno cambiavamo le misure delle sezioni ma alla fine abbiamo deciso di creare velocemente un modello prova che è servito per decidere il design e fare analisi strutturali e test CFD.
CFD Testing

Il CFD (computational fluid dynamics) testing è un metodo di test che analizza i dati numerici dei flussi fluidi che aiuta gli sviluppatori a capire come i flussi d’aria agiscono attorno agli oggetti e li influenzano.
CFD Testing

Il CFD (computational fluid dynamics) testing è un metodo di test che analizza i dati numerici dei flussi fluidi che aiuta gli sviluppatori a capire come i flussi d’aria agiscono attorno agli oggetti e li influenzano.
Fitting 

Mentre studiavamo i confini dell'aerodinamica, abbiamo sempre tenuto a mente di ottenere il massimo del fitting. Un file enorme con le geometrie è stato usato per monitorare costantemente ogni piccolo cambiamento e l'effetto che aveva sull'ergonomia generale. Il grafico XY di seguito illustra lo spettro delle possibili combinazioni. È una rappresentazione visiva delle coordinate dal movimento centrale al manubrio, per ciascuna dimensione del telaio, utilizzando tutte le diverse lunghezze dell’attacco manubrio e i distanziatori. Quando si tratta di progettare una bici da strada professionale - come con la maggior parte delle attrezzature sportive professionali - l'ergonomia è la chiave. Non esiste una soluzione adatta a tutte le dimensioni. Non ci sono due ciclisti uguali e ogni millimetro conta. Ridley copre il mercato con cinque diverse dimensioni del telaio, tre diversi tipi di distanziali sterzo e 6 lunghezze del manubrio (ciascuno con 4 diverse larghezze). Usando una combinazione specifica di questi tre parametri, assemblano la bicicletta perfetta su misura per le tue esigenze di taglia.
Fitting

Mentre studiavamo i confini dell'aerodinamica, abbiamo sempre tenuto a mente di ottenere il massimo del fitting. Un file enorme con le geometrie è stato usato per monitorare costantemente ogni piccolo cambiamento e l'effetto che aveva sull'ergonomia generale. Il grafico XY di seguito illustra lo spettro delle possibili combinazioni. È una rappresentazione visiva delle coordinate dal movimento centrale al manubrio, per ciascuna dimensione del telaio, utilizzando tutte le diverse lunghezze dell’attacco manubrio e i distanziatori. Quando si tratta di progettare una bici da strada professionale - come con la maggior parte delle attrezzature sportive professionali - l'ergonomia è la chiave. Non esiste una soluzione adatta a tutte le dimensioni. Non ci sono due ciclisti uguali e ogni millimetro conta. Ridley copre il mercato con cinque diverse dimensioni del telaio, tre diversi tipi di distanziali sterzo e 6 lunghezze del manubrio (ciascuno con 4 diverse larghezze). Usando una combinazione specifica di questi tre parametri, assemblano la bicicletta perfetta su misura per le tue esigenze di taglia.
Stampa 3D

Con questo in mente il modello di concetto è stato approvato per ulteriori sviluppi e tutte le specifiche, la geometria e le sezioni dei tubi sono state congelate e possono essere realizzati i file di produzione finali. Sono state prodotte numerose stampe 3D di dimensioni reali per garantire che i telai potessero essere testati al meglio nella galleria del vento della Bike Valley delle Fiandre. I test effettuati per settimane hanno portato a ritagliare il reggisella, la forcella e i foderi in modo da soddisfare l'integrazione ottimale dei componenti del telaio. Il risultato finale? La perdita aerodinamica nell'integrazione dei componenti era pari a zero. Pertanto, il nostro reparto R&D è riuscito a ridurre al minimo la perdita aerodinamica e il trascinamento attorno al telaio e ai suoi componenti.
Stampa 3D

Con questo in mente il modello di concetto è stato approvato per ulteriori sviluppi e tutte le specifiche, la geometria e le sezioni dei tubi sono state congelate e possono essere realizzati i file di produzione finali. Sono state prodotte numerose stampe 3D di dimensioni reali per garantire che i telai potessero essere testati al meglio nella galleria del vento della Bike Valley delle Fiandre. I test effettuati per settimane hanno portato a ritagliare il reggisella, la forcella e i foderi in modo da soddisfare l'integrazione ottimale dei componenti del telaio. Il risultato finale? La perdita aerodinamica nell'integrazione dei componenti era pari a zero. Pertanto, il nostro reparto R&D è riuscito a ridurre al minimo la perdita aerodinamica e il trascinamento attorno al telaio e ai suoi componenti.
Test nella galleria del vento

Dopo molte modifiche il progetto finale era pronto per la produzione e creazione. La bici finita è stata testate nella galleria del vento, usando i PIV-test (Particle Image Velocimetry). 
Test nella galleria del vento

Dopo molte modifiche il progetto finale era pronto per la produzione e creazione. La bici finita è stata testate nella galleria del vento, usando i PIV-test (Particle Image Velocimetry). 
Testata dal Gorilla e lanciata al Tour de France

Ecco che è poi giunto il momento del test del nostro Gorilla su strada, André Greipel , grazie alla sua conoscenza e esperienza da sprinter l’ha testata in ogni suo aspetto. Ha spinto la Noah Fast ai suoi limiti durante gli intensi allenamenti. I nostri ingegneri hanno ricevuto il suo feedback e applicato le ultime modifiche al Noah Fast. Un paio di settimane difficili hanno preceduto l'avvicinarsi della nostra scadenza, ovvero il Tour de France, dove la bici doveva essere ufficialmente lanciata. In quella piccola finestra di tempo, il nostro ufficio tecnico ha invitato André Greipel sul circuito di gara belga di Zolder per un test finale. Due click del pedale e alcuni pneumatici stridenti erano le ultime cose che i nostri ingegneri hanno sentito. Girando giro dopo giro, accumulando chilometri in pista, cercando i limiti in ogni angolo, André Greipel è diventato letteralmente un tutt’uno con il Noah Fast. André è rimasto davvero sorpreso dall'esito di questo progetto. Finalmente ... testato e approvato, da André Greipel.

Con questa bici, tagli il vento come mai prima d'ora. Abbiamo sicuramente portato l'aero a un nuovo livello.
Testata dal Gorilla e lanciata al Tour de France

Ecco che è poi giunto il momento del test del nostro Gorilla su strada, André Greipel , grazie alla sua conoscenza e esperienza da sprinter l’ha testata in ogni suo aspetto. Ha spinto la Noah Fast ai suoi limiti durante gli intensi allenamenti. I nostri ingegneri hanno ricevuto il suo feedback e applicato le ultime modifiche al Noah Fast. Un paio di settimane difficili hanno preceduto l'avvicinarsi della nostra scadenza, ovvero il Tour de France, dove la bici doveva essere ufficialmente lanciata. In quella piccola finestra di tempo, il nostro ufficio tecnico ha invitato André Greipel sul circuito di gara belga di Zolder per un test finale. Due click del pedale e alcuni pneumatici stridenti erano le ultime cose che i nostri ingegneri hanno sentito. Girando giro dopo giro, accumulando chilometri in pista, cercando i limiti in ogni angolo, André Greipel è diventato letteralmente un tutt’uno con il Noah Fast. André è rimasto davvero sorpreso dall'esito di questo progetto. Finalmente ... testato e approvato, da André Greipel.

Con questa bici, tagli il vento come mai prima d'ora. Abbiamo sicuramente portato l'aero a un nuovo livello.
Visuals created by Frank Industrial Design

Guarda il video della Noah Fast con il nostro CEO e ingegneri R&D Toon Wils y Greipel

Scopri la Noah Fast

Scopri la Noah Fast

Noah Fast Disc
Noah Fast Disc
Noah Fast
Noah Fast